Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

Cerca nel sito

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

Per visualizzare il contenuto multimediale è necessario installare il Flash Player Adobe e abilitare il javascript

INIZIO CONTENUTO

MENU DI NAVIGAZIONE DELLA SEZIONE

Salta il menu

Strumento di esplorazione della sezione Europa e Estero Digitando almeno un carattere nel campo si ottengono uno o più risultati con relativo collegamento, il tempo di risposta dipende dal numero dei risultati trovati e dal processore e navigatore in uso.

salta l'esplora

Anno 2008

  • 08/01/2008
    N° ricorso: 
    7842/02

    Viola e altri - in materia di fallimento. Constata la violazione degli artt. 8, 13, 6 par. 1 e 3 Prot. n. 1 CEDU, relativi, rispettivamente, al diritto al rispetto della vita privata e familiare sotto il profilo della libertà di corrispondenza, al diritto ad un ricorso effettivo al diritto ad un equo processo, e al diritto a libere elezioni con riferimento a procedura fallimentare anteriore all'entrata in vigore del decreto legislativo n. 5 del 2006.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 15/01/2008
    N° ricorso: 
    15625/04

    Bagarella - in materia di detenzione in regime di applicazione dell'art. 41-bis della legge n. 354 del 1975. Constata la violazione dell'art. 8 CEDU relativo al diritto al rispetto della vita privata e familiare sotto il profilo della libertà di corrispondenza poiché il controllo esercitato sulla corrispondenza ai sensi dell'art. 18 della legge n. 354 del 1975, nel testo previgente alle modifiche introdotte con la legge n. 95 del 2004, contrasta con il principio di legalità.

    Testo Integrale(in francese)
    Sintesi
  • 15/01/2008
    N° ricorso: 
    43466/04

    Lepore - in materia di fallimento. Constata la violazione degli art. 8 e 13 CEDU, relativi rispettivamente al diritto al rispetto della vita privata e familiare, sotto il profilo della libertà di corrispondenza, e al diritto ad un ricorso effettivo, con riferimento a procedura fallimentare anteriore all'entrata in vigore del decreto legislativo n. 5 del 2006.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 15/01/2008
    N° ricorso: 
    314/04

    Ciccolella - in materia di fallimento. Constata la violazione degli art. 8 e 13 CEDU, relativi rispettivamente al diritto al rispetto della vita privata e familiare, sotto il profilo della libertà di corrispondenza, e al diritto ad un ricorso effettivo, con riferimento a procedura fallimentare anteriore all'entrata in vigore del decreto legislativo n. 5 del 2006.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 15/01/2008
    N° ricorso: 
    28466/03

    Citarella - in materia di fallimento. Constata la violazione degli art. 8 e 13 CEDU, relativi rispettivamente al diritto al rispetto della vita privata e familiare, sotto il profilo della libertà di corrispondenza, e al diritto ad un ricorso effettivo, con riferimento a procedura fallimentare anteriore all'entrata in vigore del decreto legislativo n. 5 del 2006.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 15/01/2008
    N° ricorso: 
    896/04

    Mazzon - in materia di fallimento. Constata la violazione degli art. 8 e 13 CEDU, relativi rispettivamente al diritto al rispetto della vita privata e familiare, sotto il profilo della libertà di corrispondenza, e al diritto ad un ricorso effettivo, con riferimento a procedura fallimentare anteriore all'entrata in vigore del decreto legislativo n. 5 del 2006.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 17/01/2008
    N° ricorso: 
    71175/01

    De Pascale - in materia di espropriazioni. Ai sensi dell'art. 41 CEDU, determina l'equa riparazione per la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà, già constatata con sentenza del 13 ottobre 2005, per il contrasto dell'espropriazione indiretta con il principio di legalità. Nella valutazione dei danni materiali si tiene conto della differenza tra il valore del fondo al tempo dell'espropriazione, determinato equitativamente e l'indennizzo di esproprio ricevuto in sede nazionale, più indicizzazione e interessi.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 17/01/2008
    N° ricorso: 
    77823/0177827/01 77829/01

    Pia Gloria Serrilli e altri - in materia di espropriazione. Ai sensi dell'art. 41 CEDU, determina l'equa riparazione per la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà, già constatata con sentenza del 17 novembre 2005, per il contrasto dell'espropriazione indiretta con il principio di legalità. Nella valutazione dei danni materiali si tiene conto della differenza tra il valore del fondo al tempo dell'espropriazione, determinato equitativamente e l'indennizzo di esproprio ricevuto in sede nazionale, più indicizzazione e interessi.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 24/01/2008
    N° ricorso: 
    25522/03

    Di Giacomo - in materia di ordinamento penitenziario sotto il profilo del controllo della corrispondenza ai sensi dell'art. 18 della legge n. 354 del 1975. Constata la violazione dell'art. 8 CEDU, relativo al diritto al rispetto della vita privata e familiare, poiché il controllo esercitato sulla corrispondenza ai sensi dell'art. 18 della legge n. 354 del 1975, nel testo previgente alle modifiche introdotte con la legge n. 95 del 2004, contrasta con il principio di legalità, non essendo stabilite motivazioni e durata delle misure di controllo, né risultando sufficientemente chiara l'estensione e le modalità di esercizio del relativo potere di controllo. Constata la violazione dell'art. 13 CEDU, relativo al diritto ad un rimedio effettivo, in combinato disposto con l'art. 8 CEDU, poiché, contro le decisioni di controllo della corrispondenza, non è previsto un mezzo di ricorso ad autorità diversa da quella che ha adottato le medesime decisioni.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 19/02/2008
    N° ricorso: 
    679/03

    Serino - in materia di durata dei processi. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 28/02/2008
    N° ricorso: 
    37201/06

    Saadi in materia di espulsione di stranieri. Constata che l'eventuale messa in esecuzione di un ordine di espulsione di uno straniero verso il Paese di appartenenza costituirebbe violazione dell'art. 3 CEDU quando vi sono fatti seri ed evidenziati che depongono per un rischio reale che lo straniero subisca in quel Paese trattamenti contrari alla citata disposizione.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 04/03/2008
    N° ricorso: 
    9786/03

    Cavallo - in materia di ordinamento penitenziario, sotto il profilo del controllo della corrispondenza ai sensi dell'art. 18 della legge n. 354 del 1975 . Constata la violazione dell'art. 8 CEDU, relativo al diritto al rispetto della vita privata e familiare, poiché il controllo esercitato sulla corrispondenza ai sensi dell'art. 18 della legge n. 354 del 1975, nel testo previgente alle modifiche introdotte con la legge n. 95 del 2004, contrasta con il principio di legalità, non essendo stabilite motivazioni e durata delle misure di controllo, né risultando sufficientemente chiara l'estensione e le modalità di esercizio del relativo potere di controllo.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 04/03/2008
    N° ricorso: 
    63154/00

    Marturana - in materia di ordinamento penitenziario, sotto il profilo del controllo della corrispondenza. Constata la violazione degli artt. 8 e 13 CEDU, relativi rispettivamente al rispetto della vita privata e familiare, sotto il profilo della libertà di corrispondenza, e al diritto ad un ricorso effettivo.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 18/03/2008
    N° ricorso: 
    24886/03

    Maio - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 10% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 18/03/2008
    N° ricorso: 
    1717/03

    Velocci - in materia di espropriazione. Constata la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 27/03/2008
    N° ricorso: 
    28320/02

    Guidi - in materia di ordinamento penitenziario sotto il profilo del controllo della corrispondenza ai sensi dell'art. 18 della legge n. 354 del 1975. Constata la violazione dell'art. 8 CEDU, relativo al diritto al rispetto della vita privata e familiare, poiché il controllo esercitato sulla corrispondenza ai sensi dell'art. 18 della legge n. 354 del 1975, nel testo previgente alle modifiche introdotte con la legge n. 95 del 2004, contrasta con il principio di legalità, non essendo stabilite motivazioni e durata delle misure di controllo, né risultando sufficientemente chiara l'estensione e le modalità di esercizio del relativo potere di controllo.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 27/03/2008
    N° ricorso: 
    15348/03

    Perrella - in materia di espropriazione. Cancellazione della causa dal ruolo per composizione amichevole della controversia.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 01/04/2008
    N° ricorso: 
    10557/03

    Gigli Costruzioni s.r.l. - in materia di espropriazione. Constata la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà e dell'art. 6 par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il duplice profilo della iniquità della procedura per mancanza di un interesse generale, tale da giustificare la retroattività della legge contenente i nuovi criteri di calcolo dell'indennizzo, e dell'eccessiva durata della procedura.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 24/04/2008
    N° ricorso: 
    15349/06

    Rizzotto - in materia di detenzione. Constata la violazione dell'art. 5, par. 4 CEDU relativo al diritto alla libertà ed alla sicurezza, in riferimento al diritto di ogni persona privata della libertà personale ad ottenere in tempi brevi una pronuncia del tribunale sulla legittimità della propria detenzione.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/04/2008
    N° ricorso: 
    69269/01

    Morea - di cancellazione della causa dal ruolo, per intervenuto accordo tra le parti giudicato equo dalla Corte, relativamente ad una controversia in materia di espropriazioni. Con sentenza 25 gennaio 2007 la Corte EDU aveva accertato la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà, avendo ritenuto contrastante con il principio di legalità l'espropriazione indiretta subita dal ricorrente.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 27/05/2008
    N° ricorso: 
    70573/01

    Pisacane e altri - in materia di espropriazione. Constata la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1, poiché nei casi di espropriazione per pubblica utilità solo il perseguimento di uno scopo legittimo può giustificare un'indennità notevolmente inferiore al valore commerciale del bene. Constata altresì la violazione dell'art. 6 par. 1 CEDU, sotto il profilo del diritto ad un processo equo, perché l'applicazione retroattiva dell'art. 5-bis della legge n. 359 del 1992 ha determinato un'indennità di esproprio non adeguata, nonché sotto il profilo della ragionevole durata del processo per eccessiva durata del processo.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 10/06/2008
    N° ricorso: 
    71399/01

    Bortesi e altri - in materia di espropriazione. Constata la violazione degli art. 1, Prot. n. 1 e 6, par. 1, CEDU, relativi, rispettivamente alla protezione della proprietà ed al diritto ad un equo processo.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 10/06/2008
    N° ricorso: 
    50550/06

    Scoppola - in materia di detenzione e compatibilità delle condizioni di salute con il carcere. Constata la violazione dell'art. 3 CEDU, relativo alla proibizione della tortura, in relazione al mantenimento prolungato in stato di detenzione di una persona di età avanzata e disabile.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 01/07/2008
    N° ricorso: 
    4012/03

    Conceria Madera s.r.l. - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 08/07/2008
    N° ricorso: 
    1905/05

    Perre e altri - in materia di pubblicità dei processi. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1, CEDU relativo al diritto ad un equo processo in relazione a procedimento svolto ai sensi dell'art. 4, comma 6, della legge n. 1423 del 1956 in materia di applicazione di misure di prevenzione nei confronti di persone pericolose per la sicurezza e per la pubblica moralità, cui provvede il tribunale in camera di consiglio: ai fini di un equo processo è essenziale che al soggetto interessato dal procedimento venga almeno offerta la possibilità di sollecitare una pubblica udienza.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 08/07/2008
    N° ricorso: 
    62250/00

    Silvio Maugeri - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 25,8% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 08/07/2008
    N° ricorso: 
    65082/01

    Caglioni - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 29% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 08/07/2008
    N° ricorso: 
    62471/00

    Luciana Forgione- in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione degli artt. 6, par. 1 e 1 Prot. n. 1 CEDU, relativi, rispettivamente al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata e alla protezione della proprietà, in relazione al ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 08/07/2008
    N° ricorso: 
    62156/00

    Bonasia e Pozzi - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 25,8% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 08/07/2008
    N° ricorso: 
    64894/01

    Fuggi- in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata in relazione al ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 08/07/2008
    N° ricorso: 
    62354/00

    Bieffe Rifugi antiatomici s.r.l. - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 17/07/2008
    N° ricorso: 
    65687/01

    Matteoni - in materia di espropriazione. Constata la violazione degli artt. 1, Prot. n. 1 e 6 par. 1 CEDU, relativi, rispettivamente alla protezione della proprietà ed al diritto ad un equo processo con riferimento all'applicazione nella fattispecie dell'art. 5-bis della legge 359 del 1992.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 17/07/2008
    N° ricorso: 
    37637/05

    Sarnelli - in materia di espropriazione. Constata la violazione degli artt. 1 Prot. n. 1 e 6 par. 1 CEDU, relativi, rispettivamente, alla protezione della proprietà ed al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 17/07/2008
    N° ricorso: 
    77822/01

    Serrilli - in materia di espropriazione. Liquida, ai sensi dell'art. 41 CEDU, l'equa soddisfazione per la violazione dell'art. 1, Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà, già constatata con sentenza del 6 dicembre 2005, concedendo, quanto ai danni materiali, una somma pari al valore attuale del fondo espropriato aumentata del plusvalore apportato dalla costruzione di opere.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 17/07/2008
    N° ricorso: 
    42211/07

    Riolo - in materia di libertà di espressione. Constata la violazione dell'art. 10 CEDU relativo alla libertà di espressione, in riferimento al diritto di cronaca.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 17/07/2008
    N° ricorso: 
    22728/03

    De Pace - in materia di detenzione in regime di applicazione dell'art. 41-bis della legge n. 354 del 1975. Constata la violazione dell'art. 8 CEDU relativo al diritto al rispetto della vita privata e familiare sotto il profilo della libertà di corrispondenza, poiché il controllo esercitato sulla corrispondenza ai sensi dell'art. 18 della legge n. 354 del 1975, nel testo previgente alle modifiche introdotte con la legge n. 95 del 2004, contrasta con il principio di legalità.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4287/03

    De Maria - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 26% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4279/03

    Sanzari e Salvatore - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 11% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4280/03

    Avecone - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 19% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4283/03

    Iacopino - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 18% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4285/03

    Cataudo - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 26% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4286/03

    Reale - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 18% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4288/03

    Barbato - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 23% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce upplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    5485/03

    Pannella - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 20% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    5488/03

    Villanacci- in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 22% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    5489/03

    De Guglielmo- in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 35% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    5496/03

    Parente - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    5487/03

    Raffaele e Mario Miele - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4282/03

    Rosa Izzo - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    39814/02

    Flaviano Parrella - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    4281/03

    Giovanni Avecone - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 22/07/2008
    N° ricorso: 
    62592/00

    Capone n. 2 - in materia di espropriazione. Liquida, ai sensi dell'art. 41 CEDU, l'equa soddisfazione per la violazione dell'art. 1, Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà, già constatata con sentenza del 15 luglio 2005, concedendo, quanto ai danni materiali, una somma pari al valore di mercato del fondo espropriato al momento dell'espropriazione, rivalutato e comprensivo degli interessi, nonché, quanto ai danni morali, una somma per la frustrazione derivante dallo spossessamento illegale.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    34904/03

    Vallone - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    34646/03

    Cappuccitti - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    34573/03

    Nervegna - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    7615/03

    Maria Romano - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    35772/03

    Gardisan - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    32678/03

    D'Iglio - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    22768/03

    Boiano - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    35770/03

    Di Micco - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 29/07/2008
    N° ricorso: 
    31434/03

    Giovanni Valentino - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU. Sussiste violazione anche per il ritardo nell'erogazione dell'equa riparazione ex lege n. 89 del 2001 oltre un ragionevole termine dalla data in cui la pronuncia che l'ha stabilita è divenuta definitiva e tale ritardo può determinare una frustrazione suscettibile di dar luogo ad una voce supplementare di danno in sede di applicazione dell'art. 41 CEDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 18/09/2008
    N° ricorso: 
    4289/03

    Laudanna - in materia di in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 23/09/2008
    N° ricorso: 
    32745/02

    Ambrosino - in materia di in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 30/09/2008
    N° ricorso: 
    68183/01

    Koons - in materia di affidamento di minori. Dichiara non sussistente la violazione dell'art. 8 CEDU, relativo al diritto al rispetto della vita privata e familiare.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 30/09/2008
    N° ricorso: 
    58492/00

    Maria Pia Marchi - in materia di espropriazioni. Dichiara non sussistente la violazione dell'art. 1, Prot. n. 1, CEDU, relativo alla protezione della proprietà, stante l'estinzione del diritto all'indennità di esproprio per prescrizione.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 14/10/2008
    N° ricorso: 
    36308/03

    D'Alessio - in materia di in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 14/10/2008
    N° ricorso: 
    7612/03

    Abate - in materia di in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 14/10/2008
    N° ricorso: 
    39258/03

    Belperio - in materia di in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 14/10/2008
    N° ricorso: 
    69878/01

    Gianazza - di cancellazione della causa dal ruolo, per intervenuto accordo tra le parti giudicato equo dalla Corte, relativamente ad una controversia in materia di espropriazioni. Con sentenza 5 ottobre 2006 la Corte EDU aveva accertato la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà, avendo ritenuto contrastante con il principio di legalità l'espropriazione indiretta subita dal ricorrente.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 14/10/2008
    N° ricorso: 
    32671/03

    Di Brita - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 21/10/2008
    N° ricorso: 
    32768/02

    Giovanni Iannotta - in materia di in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 21/10/2008
    N° ricorso: 
    32752/02

    Faella - in materia di in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 21/10/2008
    N° ricorso: 
    58858/00

    Guiso-Gallisay - in materia di espropriazioni. Ai sensi dell'art. 41 CEDU, determina l'equa riparazione per la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà, già constatata con sentenza del 8 dicembre 2005, per il contrasto dell'espropriazione indiretta con il principio di legalità. Nella valutazione dei danni materiali si tiene conto della differenza tra il valore del fondo al tempo dell'espropriazione, determinato equitativamente e l'indennizzo di esproprio ricevuto in sede nazionale, più indicizzazione e interessi.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 21/10/2008
    N° ricorso: 
    19537/03

    Clemeno e altri - in materia di allontanamento di minore dal nucleo familiare a tutela del minore stesso e dichiarazione di adottabilità. Constata la violazione dell'art. 8 CEDU, relativo al diritto alla protezione della vita privata e familiare, perché, nei casi di allontanamento di minori dal nucleo familiare, solo la presenza di circostanze del tutto eccezionali può condurre all’interruzione di ogni rapporto con la famiglia d’origine, mentre deve essere fatto ogni sforzo per mantenere i legami familiari e per ricostruire, al momento opportuno, la famiglia stessa.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 13/11/2008
    N° ricorso: 
    32751/02

    Di Vico - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 17,21% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 13/11/2008
    N° ricorso: 
    1452/03

    Fontana - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 13/11/2008
    N° ricorso: 
    32775/02

    Anna Assunta La Frazia -in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 17% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 13/11/2008
    N° ricorso: 
    32750/02

    Rocco Di Maria - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 22,6% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 13/11/2008
    N° ricorso: 
    32776/02

    Angelo Maria Rubortone - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14,75% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 13/11/2008
    N° ricorso: 
    32769/02

    Buffolino - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 20% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 13/11/2008
    N° ricorso: 
    32770/02

    Morone - in materia di ragionevole durata del processo. Constata la violazione dell'art. 6, par. 1 CEDU, relativo al diritto ad un equo processo sotto il profilo della ragionevole durata, anche all'esito di procedimento ex lege n. 89 del 2001 considerata l'insufficienza dell'equa riparazione concessa, pari al 14,75% di quella che sarebbe stata accordata dalla Corte EDU.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi
  • 13/11/2008
    N° ricorso: 
    68309/01

    Cignoli e altri - in materia di espropriazioni. Constata la violazione dell'art. 1 Prot. n. 1 CEDU, relativo alla protezione della proprietà poiché nei casi di espropriazione per pubblica utilità solo il perseguimento di uno scopo legittimo può giustificare un'indennità notevolmente inferiore al valore commerciale del bene.

    Testo Integrale (in francese)
    Sintesi