Camera dei deputati

Vai al contenuto

Sezione di navigazione

Menu di ausilio alla navigazione

dal 29/04/2008 - al 14/03/2013

Vai alla Legislatura corrente >>
Cerca nel sito

MENU DI NAVIGAZIONE PRINCIPALE

Vai al contenuto

Per visualizzare il contenuto multimediale è necessario installare il Flash Player Adobe e abilitare il javascript

Strumento di esplorazione della sezione Documenti Digitando almeno un carattere nel campo si ottengono uno o più risultati con relativo collegamento, il tempo di risposta dipende dal numero dei risultati trovati e dal processore e navigatore in uso.

salta l'esplora

Ricerca Atti di indirizzo e controllo

Le caratteristiche salienti della nuova banca dati sono: semplicità e intuitività nell'uso dell'interfaccia per la definizione dei criteri di ricerca, adozione dell'XML (eXtensible Markup Language) come strumento di definizione dei dati, nuove modalità di presentazione degli atti, tempestività dell'aggiornamento delle informazioni desunte direttamente dalla nuova applicazione gestionale "Fascicolo elettronico degli atti di Sindacato ispettivo", funzionalità di ricerca più ricche e articolate rispetto a quelle offerte dalla banca dati "Sindacato ispettivo".
L'interfaccia è stata realizzata e ottimizzata per garantire la migliore resa e la più ampia compatibilità con i browser più recenti. Al momento non è ancora disponibile la versione accessibile dell'interfaccia di consultazione. Pertanto si suggerisce a quanti dovessero incontrare difficoltà nell'utilizzo dell'attuale interfaccia grafica, di avvalersi in via transitoria, della corrispondente versione "solo testo".

La banca dati del Sindacato Ispettivo

Gli atti di controllo e di indirizzo politico (interrogazioni, interpellanze, mozioni, risoluzioni, ordini del giorno) della Camera e del Senato, a partire dalla VII legislatura (5 luglio 1976) e fino alla conclusione della XIII (29 maggio 2001) sono consultabili attraverso la tradizionale banca dati del Sindacato Ispettivo, che consente ricerche per materia, per presentatore, per gruppo parlamentare e per numerosi altri canali di interrogazione. E' possibile, inoltre, analizzare la distribuzione degli atti restituiti dalle ricerche secondo il tipo di atto, il gruppo parlamentare, il ministro delegato e la commissione permanente.